Speciale – Scultore del Mese

 

FULVIO VIAN

Fulvio2 

Nasce nel 1955 a Vigo di Fassa , inizia a scolpire da bambino, con soli tre attrezzi, mentre frequenta le scuole elementari. Realizza il suo primo volto dalla radice di un albero sul banco di un vecchio falegname del paese. Da ragazzo, mentre aiuta i genitori nei pascoli di montagna, intaglia bastoni, giochi di legno, cavallini grezzi.

Dopo la scuola dell’obbligo frequenta la scuola d’arte di Pozza, nella sezione di scultura lignea.

Dopo il servizio militare va a lavorare “a bottega” per 8 anni (dal 1977 al 1985) a Vigo, dove conosce e frequenta il pittore Fernando Brunel.

Chiusa questa attività diventa operaio in una falegnameria della valle, dove lavora per i successivi 7 anni.

Nel 1999 inizia a ristrutturare la vecchia casa dei nonni (casa del 1674), realizzando tutti gli arredi interni in legno e, per prima cosa, il suo personale laboratorio di scultura, nella antica legnaia.

Lascia poi il lavoro di falegname per impiegarsi nella manutenzione degli impianti sciistici della Valle, ma continua a scolpire con grande passione vari soggetti e in particolare le maschere in legno, le “faceres”, che vengono utilizzate nel carnevale dell’alta Valle di Fassa, ad Alba e Canazei.

Non realizza solo maschere, e negli ultimi anni espone i suoi bassorilievi raffiguranti gli amati paesaggi alpini in varie sale della Valle, fra Vigo e Canazei.

La sua filosofia di vita è strettamente legata alla montagna e allo spirito del bosco, che ispira la sua attività creativa e sembra quasi riflettersi sul suo aspetto, di allegro folletto. Esprime forte la consapevolezza di vivere in un posto bellissimo e la serenità del suo rapporto mite con la natura che gli fornisce il cirmolo, tenero e profumato, con cui realizza le sue maschere. Di esse dice: “ Ci sono legni che prendo in mano decine di volte e non riesco farci niente, poi all’improvviso riesco a partire, a dargli una forma. Quello è l’attimo, è lo spirito che si anima, è la magia dell’arte. Sono legato a tutte le maschere, ogni figura porta una nuova entità, mai uguale ad un’altra”.

Dal 2005 fa parte dei “Mascherai Alpini” e partecipa con entusiasmo alle manifestazioni collettive che l’Associazione organizza o a cui viene invitata, con il grande spirito di amicizia che caratterizza anche tutti i colleghi-soci.

Le sue “faceres” si trovano in molte collezioni private in Italia e all’estero.

Fufi-01  Fulvio4 1  M-Fufi-1 1  Fufi-Antonio-Gigi2 1  M_Fulvio-2 1  M_Fulvio-3 1  M_Fulvio-1 1  Fulvio6 1  Fulvio-M04

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva